.
Annunci online

 
stella-marina 
Il mio mare, blu in ogni stagione
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 
  cerca



 

Diario | Detto da altri | Ricordi | Anniversari | Idee | Per te | Persone speciali | Luoghi incantati | Tele-visioni | Leggendo | A spasso | Si può fare | Ciak, si gira... |
 
Idee
1visite.

15 giugno 2006

I fatti e le parole

Chi mi conosce sa che io non mi fido delle parole. A parlare ci vuole poco, ma sono i fatti che contano e le parole non seguite dai fatti sono contenitori vuoti.
Chi mi conosce sa pure che io sono di sinistra, di quella sinistra che ama la libertà, il confronto e il rispetto delle idee di tutti.
Quando è stato fatto il governo non ho esultato per il Ministro che mi era capitato, avrei preferito un ds, ovvio, o almeno qualcuno un po’ più di sinistra. E, invece, se il buon giorno si vede dal mattino, forse dovrò ricredermi. Proprio perché sono i fatti che contano e non le prime impressioni o la semplice appartenenza ad un partito politico.

Ieri, al lavoro, ho avuto la visita, nientepopodimeno che del Ministro in persona. E’ entrato tendendo la mano, con un bel sorriso e ha voluto avere informazioni sull’attività del mio ufficio. Era interessato a sapere, c’è stata interazione e soprattutto quando si parlava mi guardava negli occhi, e questo mi sembra un buon segno.
Chiaramente ha visitato anche gli altri uffici del piano e anche questo mi sembra un buon segno, soprattutto considerando che il precedente ministro nel palazzo non ci veniva proprio. Mi è capitato di lavorare negli uffici di alcuni ministri e, in genere, la volontà di stabilire contatti così diretti non c’è mai stata. Forse per timidezza, chissà.

Quindi, se sono i fatti che contano, e per me lo sono, il modo di agire di questo Ministro comincia proprio a piacermi…




permalink | inviato da il 15/6/2006 alle 16:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia